Museo dell'Accademia Etrusca e della Città di Cortona
 
  Home > Novità > Notti Coritane 2.0 - eventi collaterali alla mostra
--

Il Museo
Il Patrimonio
I Percorsi
I Servizi
Il Parco Archeologico
Le risorse in rete
La comunità
Novità
News
Eventi

 


Notti Coritane 2.0 - eventi collaterali alla mostra

Eventi proposti e organizzati dal MAEC per una migliore illustrazione della mostra "Gli Etruschi maestri di scrittura"

Autobiografia del dono. Dall’oggetto parlante alle relazioni tra principi
conferenza a cura del prof. Daniele F. Maras, della Pontificia Accademia Romana di Archeologia.

La pratica sociale del dono affonda le proprie radici nella preistoria dove, in assenza di testimonianze scritte, risulta difficile da seguire e documentare. Ciò nonostante, il confronto con le culture del Vicino Oriente, meglio conosciute, permette di tracciare i contorni della pratica in Italia centrale almeno a partire dall’età Orientalizzante.
Il dono era il sigillo di un incontro, come segno del riconoscimento reciproco dell’autorità aristocratica e di regola come pegno di un accordo, fosse esso diplomatico, matrimoniale o commerciale. Alcuni oggetti eccezionali ritrovati in Etruria e nel Lazio permettono di individuare doni di apertura nel contesto di relazioni internazionali, come nel caso delle coppe orientali d’oro e d’argento o dei calderoni di bronzo con protomi di grifo.
La pratica cerimoniale etrusca comprendeva anche un frasario preciso, che veniva recitato oralmente al momento della consegna del dono. Nel corso del VII secolo a.C., l’avvento della scrittura permise di registrare traccia di quelle espressioni orali, attraverso testi lunghi e complessi che includevano nel formulario di dono elementi della storia dell’oggetto, dalla produzione fino all’entrata nel circuito degli scambi.
Il confronto dei testi epigrafici con la tradizione omerica consente così di riconoscere la più antica cerimonialità del dono, di descrivere la posizione degli artigiani nelle corti aristocratiche etrusche e di inquadrare il passaggio dalla formularità orale a una scritta.

DOVE e QUANDO:
MAEC, Palazzo Casali
CORTONA
giovedì 7 luglio, ore 21.00

 

ALTRE INFORMAZIONI: download Scarica allegato

 

[ archivio ]

 


© 2006-2017 MAEC Cortona - Ultimo aggiornamento: 07/11/2017