Museo dell'Accademia Etrusca e della Città di Cortona
 
  Home > Novità > Severini, la famiglia: Cortona
--

Il Museo
Il Patrimonio
I Percorsi
I Servizi
Il Parco Archeologico
Le risorse in rete
La comunità
Novità
News
Eventi

 


Severini, la famiglia: Cortona

A conclusione delle attività organizzate in Italia e nel Mondo per il cinquantenario dalla morte del pittore cortonese Gino Severini (1883-1966), l’Archivio Severini Franchina ed il Comune di Cortona assieme al MAEC presentano una preziosa piccola esposizione di ritratti di famiglia di Gino Severini.
La dimensione familiare è sempre stata molto importante nella vita di Severini, trovando felice realizzazione nell’incontro con sua moglie Jeanne Fort, e tramandandosi poi attraverso le figlie Gina e Romana fino alle generazioni attuali.
 Questa sensibilità verso la famiglia, forse dovuta alla condizione di esule che ha caratterizzato sia la vita di Severini in Francia che quella di Franchina lontano dalla sua terra siciliana, trova nel “ritorno” a Cortona, realizzato dai Franchina, il proprio compimento.
Le opere proposte sono pensate per integrare i corrispondenti ritratti nella sala Severini della collezione del MAEC, volendo in questo modo rappresentare il senso del ritrovarsi nel “ritorno a casa”.
 La città di Cortona, oltre a rappresentare questo senso di famiglia, è stata anche testimone attiva, ha visto e vissuto le diverse fasi dello svolgersi di questa storia.
Molti sono gli amici che possono raccontarla, amici di Gino e Jeanne, di Gina e Nino, di Sandro e Jennifer ed oggi di Romana, Alessandra e Daniel. Quattro generazioni di Cortonesi ai quali questa mostra è dedicata. Un “pensiero” di presentazione dell’Archivio alla città in occasione del suo prossimo trasferimento negli spazi di Palazzo Casali.

DOVE e QUANDO: Sala Severini del MAEC
17 dicembre 2016 - 5 febbraio 2017

 

ALTRE INFORMAZIONI: download Scarica allegato

 

[ archivio ]

 


© 2006-2017 MAEC Cortona - Ultimo aggiornamento: 07/11/2017